Emorroidi? Ecco quali sport evitare e quali praticare

Le emorroidi sono una patologia da non sottovalutare in quanto influenzano la normale attività quotidiana. Per poter limitare i danni causati dalle emorroidi è consigliata la prevenzione attraverso una corretta alimentazione e l’attività fisica, oltre ad alcuni accorgimenti.

Quali sport sono consigliati e quali devono essere evitati?

Sport: IN

In generale gli sport raccomandati sono quelli che non esercitano pressione sul bacino, come il nuoto, in cui grazie alla pressione idrostatica dell’acqua si contrasta la pressione sanguigna nel plesso emorroidario.
Non ci sono particolari controindicazioni nel fare jogging, tennis o squash; naturalmente il tutto dipende anche dalla tensione esercitata sul bacino durante l’esercizio.

Sport: OUT

Gli sport da evitare sono quelli che mettono a dura prova il pavimento pelvico, come il ciclismo.

Uno studio pubblicato nel 2007 ha reclutato 19 ciclisti professionisti. Nel corso dello studio sono stati valutati la sensazione rettale, complicazioni rettali e il riflesso inibitorio anorettale.

Sono state raccolte informazioni su dolore anale, sanguinamento, pregresse emorroidi e altri sintomi, attraverso la compilazione di un questionario.
La valutazione è stata fatta attraverso una comparazione con un gruppo di controllo di volontari sani che di rado praticava ciclismo. Entrambi i gruppi sono stati sottoposti ad esame rettale e manometria anorettale.

Al termine dello studio è stato concluso che i problemi proctologici sono molto comuni nei ciclisti professionisti: microtraumi continui attraverso le vibrazioni a cui si è sottoposti possono portare a infiammazione cronica e ragadi anali con conseguente dolore e aumento della pressione dello sfintere e disturbi nella defecazione.

Lo sport è raccomandato in pazienti con grado severo di malattia emorroidaria?

No. In tali pazienti c’è rischio di prolasso, che può evolvere in trombosi. Tali pazienti devono astenersi dall’esercizio fisico fino a quando con la giusta terapia e il parere medico possano riprendere la loro attività sportiva.

Riferimenti bibliografici

1. Douglas MacKay. Hemorrhoids and Varicose Veins: A Review of Treatment Options Alternative Medicine Review ; 2001, vol. 6 (2) , 126-140.

2. Sauper et al. Impaired anal sphincter function in professional cyclists. Impaired anal sphincter function in professional cyclists. Wien Klin Wochenschr. 2007;119(5-6):170-3.